In evidenza

CASE: il Public Program di We Will Design 2024

design
CASE è il titolo del Public Program incentrato sui temi della coesistenza e della coabitazione, a BASE da gennaio a marzo 2024.

CASE #3: LOCAL / construction workshop con Francesca Gotti

CASE
design
workshop
Il terzo capitolo di CASE, il Public Program di We Will Design 2024, si materializza sotto forma di workshop di costruzione guidato dall’architetta e ricercatrice Francesca Gotti, esperta in pratiche di autoproduzione spaziale e gestione condivisa. *CASE è il titolo del Public Program incentrato sui temi della co-esistenza e della co-abitazione, a BASE Milano da gennaio a marzo 2024. Tre appuntamenti, tre fanzine, […]

CASE #2: EUROPE EXPANDED / con forty five degrees (Berta Gutierrez e Alkistis Thomidou) + Rosario Talevi

CASE
design
talk
Comunità che si sono ritirate volontariamente (o, a volte, sono state costrette a spostarsi) da contesti urbani; o spazi gestiti da artisti, collettivi di lavoratori, centri educativi alternativi che sperimentano nuove forme di apprendimento collettivo e mutualismo, proponendo modalità alternative di gestione del lavoro e delle risorse. Nel secondo capitolo di CASE, il Public Program di We Will Design 2024, […]

CASE #1 / WORLD W/ Pelin Tan

CASE
design
talk
Non perderti il primo appuntamento di CASE*con la keynote lecture di Pelin Tan, ricercatrice e attivista turca che da anni studia infrastrutture di coabitazione temporanea (ad esempio campi profughi o rifugi per comunità colpite da sismi). Possono queste infrastrutture diventare un esempio virtuoso anche per le comunità cittadine? *CASE è il titolo del Public Program incentrato sui temi della co-esistenza […]

TALAMO: l’installazione di Lemonot per miart e Design Week 2024.

arte
design
“Talamo” [dal lat. thalămus], è un termine dai significati molteplici. Fin dall’età classica, indica la camera nuziale ed in letteratura e poesia, per estensione, il letto nuziale. Nelle rappresentazioni medievali era il palco su cui venivano eseguiti i drammi liturgici, mentre in anatomia denota la parte centrale del cervello.È la stazione di ritrasmissione delle informazioni del nostro corpo: processa i […]

We Will Design è un grande laboratorio sperimentale che ogni anno accoglie e promuove progetti di designer da tutto il mondo, scuole, università, istituzioni internazionali e giovani student

Un percorso che va avanti tutto l’anno con residenze e scambi internazionali, in cui le pratiche e le esperienze di design diventano strumento per leggere – e, talvolta, risolvere – le tante contraddizioni del nostro presente.
Un banco di prova per progetti che vedono la luce e incontrano il pubblico proprio in occasione della Design Week.

Cosa vorrebbe dire trasformare BASE in un luogo di presenza politica dove designer, artist e student abitano e reinventano lo spazio? In occasione della Design Week 2024, BASE apre le porte dei suoi spazi alla costruzione di una comunità temporanea che vivrà e lavorerà all’interno del complesso, trasformato per l’occasione in un “laboratorio di convivialismo“.  Vogliamo esplorare, come progettist, architett, e cittadin, la capacità di creare diverse forme di relazioni interdipendenti, considerando i nostri comportamenti, gesti, sentimenti e spazialità. Un invito a riflettere sulle più innovative pratiche di convivenza, coabitazione e di condivisione presenti al momento in Europa e la loro interrelazione con gli spettri di migrazione, genere, abilità, salute, background culturale.

Edizioni

CONVIVIAL LABORATORY

CONVIVIAL LABORATORY

WE HAVE AN I.D.E.A.

WE HAVE AN I.D.E.A.

TRA MICRO—UTOPIE E ...

TRA MICRO—UTOPIE E …

WE WILL DESIGN 2021

WE WILL DESIGN 2021

CASE: il Public Program di We Will Design 2024

design
CASE: il Public Program di We Will Design 2024
CASE è il titolo del Public Program incentrato sui temi della coesistenza e della coabitazione, a BASE da gennaio a marzo 2024.

CONVIVIAL LABORATORY: design e attivismo spaziale

design
CONVIVIAL LABORATORY: design e attivismo spaziale
«We have  lost  the  pleasure  of  being  together.  Thirty years of  precariousness  and  competition  have destroyed  social  solidarity. Media virtualization has  destroyed  the  empathy  among  bodies, the  pleasure  of  touching each other, and the  pleasure of living in  urban spaces.  We have lost  the  pleasure  of love,  because  too  much  time  is  devoted  to work and  virtual  exchange». — Francesco Bifo Berardi and […]

“Arte, design e architettura: riflesso ed estensione della società.” Erica Petrillo, Curator-in-residence a BASE Milano

design
“Arte, design e architettura: riflesso ed estensione della società.” Erica Petrillo, Curator-in-residence a BASE Milano
Erica Petrillo partecipa alla quarta edizione di We Will Design 2024, In-Difference, come Curator-in-residence. “La lente attraverso cui guardo ai campi dell’arte e della cultura prende le distanze da mere considerazioni estetiche. In linea con la mia formazione, sono interessata all’arte, al design, all’architettura come riflesso e continuazione di fenomeni sociopolitici, contesti e comunità;ma anche come strumenti di ricerca, di […]

“The Future of Nostalgia” di Svetlana Boym, 2021, come pubblicato su monumenttotransformation.org

CASE
design
fanzine
“The Future of Nostalgia” di Svetlana Boym, 2021, come pubblicato su monumenttotransformation.org
La parola nostalgia proviene da due radici greche: νόστος, nóstos (“tornare a casa”) e ἄλγος, álgos (desiderio). Definirei questa parola come il desiderio di una casa che non esiste più o non è mai esistita. La nostalgia è un sentimento di perdita e rimozione, ma è anche una storia d’amore con la propria fantasia. L’amore nostalgico può sopravvivere solo in […]

“Culture Class: Art, Creativity, Urbanism, Part I” di Martha Rosler, giugno 2011 

CASE
design
fanzine
“Culture Class: Art, Creativity, Urbanism, Part I” di Martha Rosler, giugno 2011 
Per tutti gli anni Sessanta, mentre gli ex imperi metropolitani escogitavano, lottavano e manovravano con forza per assicurarsi modi alternativi per mantenere l’accesso a basso costo alle risorse produttive e alle materie prime nel mondo post-coloniale, le democrazie occidentali, a causa delle agitazioni tra l giovani e le minoranze incentrate sulle crescenti richieste di agency politica, sono state diagnosticate dalle […]

L’artista Martha Rosler sulla sua opera “Housing is a Human Right”, realizzato nel marzo 1989 

CASE
design
fanzine
L’artista Martha Rosler sulla sua opera “Housing is a Human Right”, realizzato nel marzo 1989 
“Quest’opera è stata realizzata su commissione del Public Art Fund nel 1989, nell’ambito della serie Messages to the Public. Dal 1982 al 1992 tutti i mesi il Public Art Fund ha presentato un lavoro animato da un esponente del mondo dell’arte contemporanea, che appariva circa cinquanta volte al giorno sull’insegna elettronica centrale di Times Square, intervallata da pubblicità commerciali. Il […]

Estratti da “I am here” di Laila Sit Aboha. Introduzione editoriale per Arab Pop, primavera 2023

CASE
design
fanzine
Estratti da “I am here” di Laila Sit Aboha. Introduzione editoriale per Arab Pop, primavera 2023
  Come vuole un adagio diffusamente attribuito a Nagib Mahfuz, “la tua casa non è dove sei nato. Casa è dove cessano tutti i tuoi tentativi di fuga”. Prendo in prestito queste parole per raccontare questo nuovo numero di Arabpop e per chiedermi cosa è “casa”: un’aspirazione, una condizione, una necessità, ma allo stesso tempo anche dolore, mancanza e nostalgia. […]

We Will Design è un progetto lungo tutto un anno.

Per saperne di più:

Project Manager

design@base.milano.it

Entra a far parte della fanBASE, la nostra rete di affezionat volontar e condividi con noi un grande progetto per rendere la cultura più universale, plurale e democratica.

WE WILL DESIGN AT A GLANCE